+
Tutte
Le Date
27
Gennaio
Venerdì
28
Gennaio
Sabato
29
Gennaio
Domenica
31
Gennaio
Martedì
01
Febbraio
Mercoledì
+
Tutte
Le Date
  • 27
    Gennaio
    Venerdì
  • 28
    Gennaio
    Sabato
  • 29
    Gennaio
    Domenica
  • 31
    Gennaio
    Martedì
  • 01
    Febbraio
    Mercoledì
LA SECONDA VIA

90 min

Genere: Drammatico

Lingua: Italiano

Regista: Alessandro Garilli

Cast: Nicola Adobati, Simone Coppo, Giusto Cucchiarini, Ugo Piva, Matteo Ramundo, Stefano Zanell, Melania Dalla Costa, Neri Marcorè

Critica: A più di settanta anni dalla Ritirata di Russia, noi italiani non possediamo ancora un'iconografia filmica su questo tragico evento. In un’epoca in cui cinema e televisione hanno il potere di colonizzare il subconscio di un popolo e di modellarne la memoria visiva, la mancanza di immagini inizia a produrre dei paradossi evidenti. Diviene sempre più frequente incontrare giovani persone che abbiano nozione del conflitto vietnamita poiché possiedono riferimenti derivati da film come Il Cacciatore (1978), Apocalypse Now (1979), Platoon (1986), Hamburger Hill (1987) o Full Metal Jacket (1987), e che non sappiano nulla su tragedie che hanno colpito più da vicino il proprio popolo. Ma l'urgenza narrativa di questo film nasce da ragioni più intime, che hanno a che vedere con la sofferenza di chi ha compiuto questo surreale cammino e che mi hanno portato a scrivere, come amo pensare, più che un film di guerra, un film di uomini nella guerra. La sceneggiatura sposa, sin nella struttura, il tema della «perdita della concezione del tempo», fulcro drammatico dell’opera.

90 min

Genere: Drammatico

Lingua: Italiano

Regista: Alessandro Garilli

Cast: Nicola Adobati, Simone Coppo, Giusto Cucchiarini, Ugo Piva, Matteo Ramundo, S...

Critica: A più di settanta anni dalla Ritirata di Russia, noi italiani non possediamo ancora un'iconografia filmica su questo tragico evento. In un’epoca in cui cinema e televisione hanno il potere di colonizzare il subconscio di un popolo e di modellarne la memoria visiva, la mancanza di immagini inizia a produrre dei paradossi evidenti. Diviene sempre più frequente incontrare giovani persone che abbiano nozione del conflitto vietnamita poiché possiedono riferimenti derivati da film come Il Cacciatore (1978), Apocalypse Now (1979), Platoon (1986), Hamburger Hill (1987) o Full Metal Jacket (1987), e che non sappiano nulla su tragedie che hanno colpito più da vicino il proprio popolo. Ma l'urgenza narrativa di questo film nasce da ragioni più intime, che hanno a che vedere con la sofferenza di chi ha compiuto questo surreale cammino e che mi hanno portato a scrivere, come amo pensare, più che un film di guerra, un film di uomini nella guerra. La sceneggiatura sposa, sin nella struttura, il tema della «perdita della concezione del tempo», fulcro drammatico dell’opera.

Gennaio 1943, Fronte Russo. La compagnia 604 si trova costretta ad attraversare la steppa per sfuggire all’accerchiamento nemico. Quando sopraggiunge la notte, però, di tutta la 604 non rimangono che sei Alpini più un mulo, che avanzano in silenzio, sotto una neve incessante, mentre la temperatura tocca i 40 sottozero.
L’esasperante cammino, compiuto in quel deserto bianco, spinge gli uomini a perdere la percezione del tempo e, passo dopo passo, li porta a rifugiarsi in una dimensione onirica dove esiste una“ seconda via” fatta di sogni, incubi e ricordi. Una lunga notte di guerra e un viaggio nell’umano, fra balke, boschi, laghi di montagna, villaggi infuocati, spiagge innevate e campi di grano.
Venerdì 27/01/2023
Nuovo Cinema Nosadella, Bologna
Sabato 28/01/2023
Nuovo Cinema Nosadella, Bologna
Domenica 29/01/2023
Nuovo Cinema Nosadella, Bologna
Martedì 31/01/2023
Nuovo Cinema Nosadella, Bologna
Mercoledì 01/02/2023
Nuovo Cinema Nosadella, Bologna
Posti
Torna alla mappa
Seleziona un orario
Reset
Reset
Buy Now
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.